EDITORI U.S.A. SCHIERATI CONTRO AMAZON E GOOGLE

amazon google self publishing andrea bindella fantascienza fantasy thriller

Maria Pallante, presidente e CEO dell’Association of American Publishers ha annunciato la presa di posizione dell’Associazione nei confronti di Amazon e Google.

Chiedendo formalmente alla Federal Trade Commission di intervenire per risolvere una situazione che “sta letteralmente soffocando la concorrenza nel settore”.
Una posizione riassunta in un documento di dodici pagine in cui si sottolineano i gravi rischi derivanti dallo strapotere che le due piattaforme hanno rispettivamente nel mercato della distribuzione libraria e nelle ricerche online.
Le maggiori preoccupazioni su Google sono sui problemi derivanti “dal suo modello di business, in larga parte indifferente al fatto che il consumatore con la ricerca possa arrivare a prodotti legali o piratati”.
Invece su Amazon si evidenzia come “ormai nessun editore possa evitare di essere distribuito da Amazon, che a sua volta impone i suoi termini economici”. In questo modo si è arrivati alla situazione paradossale per cui gli editori “spendono sempre di più per accedere ai suoi servizi ma ricevono sempre meno in cambio”. L’associazione si sofferma anche sul problema che Amazon offre una maggiore diffusione di libri contraffatti o “difettosi” e di recensioni false che peggiorano l’esperienza del consumatore. Tutto questo con un ulteriore rischio: disincentivare autori ed editori a realizzare nuovi libri e a immetterli nel mercato.

La richiesta degli editori Usa alla FTC è chiara: proteggere l’interesse pubblico esercitando la necessaria supervisione e regolamentazione, soprattutto nei casi in cui queste piattaforme arrivino a soffocare la libera concorrenza e a manipolare le scelte e le azioni dei consumatori.
La presa di posizione dell’AAP arriva in un momento cruciale per il settore Usa, con il Congresso che vuole intervenire direttamente con una nuova campagna antitrust nei confronti nelle grandi aziende tecnologiche, per la quale sono in programma audizioni e richieste di consegna di informazioni a numerose realtà attive nel mondo di internet.

STAY CURIOUS!

SHADOW SNIPER, UN THRILLER DALL’AUTORE DI “AMERICAN SNIPER”

Shadow Sniper McEwen Koloniar thriller fantasy fantascienza andrea bindella

Per combattere un nemico dalle doti sovrumane può essere necessario agire fuori dagli schemi e “Shadow Sniper” di Scott McEwen e Thomas Koloniar è la terza avventura del ciclo “Sniper Elite”.

 

[…L’ex capo dello staff della Casa Bianca Tim Hagen sedeva a bordo piscina nell’hotel dove alloggiava a Cancún, sulla punta della penisola dello Yucatán, sorseggiando una piña colada e sfogliando un edizione in brossura de L’arte della guerra di Sun Tzu. Sebbene ne conoscesse a memoria ogni singolo concetto, gli piaceva studiare le parole stampate, andando alla ricerca di spunti che gli permettessero di capire la mente che li aveva concepiti. Era particolarmente interessato al tema del capitolo tredici, “L’uso delle spie”…]

QUARTA DI COPERTINA
Per combattere un nemico dalle doti sovrumane può essere necessario agire fuori dagli schemi. Lo sa bene Gil Shannon, sniper dei Navy SEAL, ritrovandosi come alleato un operativo russo. Non è certo il genere di compagno d’armi che vorrebbe al suo fianco sul campo di battaglia, tantomeno per una missione ad altissimo rischio. Ma nessuna contromisura è abbastanza se dall’altra parte della barricata c’è il Lupo. Sasha Kovalenko, di etnia cecena, ex militare delle forze speciali russe, è un tiratore leggendario, capace di imprese al limite dell’impossibile e ormai fuori controllo. Neutralizzarlo diventa l’obiettivo prioritario di Gil, soprattutto quando il suo bersaglio si rivela essere la punta dell’iceberg di un ambizioso piano terroristico finalizzato a destabilizzare l’Occidente. Da Parigi al sanguinoso scenario del Caucaso la caccia è aperta, finché il cacciatore non si trasformerà in preda. Gli resterà allora una sola possibilità: inquadrare per primo il Lupo nel mirino e premere il grilletto.

GLI AUTORI
Scott McEwen, cresciuto sui monti dell’Oregon, lavora come avvocato a San Diego. Esperto di storia militare, ha raccontato in American Sniper la biografia di Chris Kyle, il più letale cecchino della storia degli Stati Uniti. Dal romanzo, pubblicato in Italia nel 2014, è stato tratto il film girato da Clint Eastwood. Insieme a Thomas Koloniar ha pubblicato Sniper Elite (2015) e Target America (2016).

Thomas Koloniar ha lavorato come ufficiale di polizia ad Akron, in Ohio. Dopo l’esordio narrativo con il romanzo apocalittico Cannibal Reign (2012), ha iniziato a collaborare con Scott McEwen per la serie Sniper Elite, con Gil Shannon come protagonista.

LE 13 COSE CHE FA BENE CHI AMA LEGGERE

andrea bindella terra 2486 anima sintetica nuovo nemico compagno ideail inganno imperfetto

Gli amanti dei libri non sanno solo “leggere” ma possiedono anche una serie di talenti e capacità particolari che riescono a usare meglio di tutti gli altri.

 

1 – Seguire due (o cinque) trame alla volta
Alcuni lettori procedono con un libro alla volta, invece altri riescono a leggere due o tre libri contemporaneamente senza confondersi con le varie trame.

2 – Applicare la letteratura alla vita
Chi legge ha l’abilità di vedere come la lettura rifletta la realtà e viceversa. La lettura infatti aiuta a comprendere meglio il mondo reale. La narrativa ci rende più empatici.

3 – Trovare soluzioni creative per conservare i libri
Le librerie si riempiono velocemente e allora bisogna essere creativi. È difficile riuscire a conservare un numero infinito di romanzi in uno spazio ben definito e così va a finire che alcuni stipano i libri sotto il letto, nel forno che non si usa mai o dietro ai libri già presenti nella libreria.

4 – Fare tardi tutte le sere
Quando un romanzo è davvero bello si continua a leggere per ore e ore senza bere, mangiare e dormire. Ci si scorda anche della vita sociale pur di vedere come finisce quella storia.

5 – Notare tutte le differenze tra libro e film
Ci possiamo scordare i compleanni, il proprio numero di telefono o dove abbiamo messo le chiavi della macchina ma davanti a un adattamento cinematografico del nostro libro preferito ci accorgiamo subito di tutte le differenze: scene, personaggi, battute, dialoghi ecc. e spesso non la prendiamo bene.

6 – Leggere
Saper leggere è un’abilità che solo pochi hanno e capire quello che si è letto è davvero un’arte.

7 – Camminare e leggere
I più esperti hanno imparato a camminare mentre leggono. È come per la gente normale quando parlano mentre camminano. Se volete provarci ricordatevi di guardare a destra e a sinistra prima di attraversare la strada.

8 – Mantenere integro un libro amato grazie alla sola forza di volontà
A volte capita di trovare libri maltrattati da qualche sconsiderato ma un vero amante della lettura sa utilizzare il nastro adesivo pur di conservare integra ogni pagina di un buon romanzo.

9 – Concentrarsi nella lettura ovunque ci si trovi
I veri amanti dei libri riescono a estraniarsi dal mondo ovunque si trovino pur di leggere l’amato romanzo del momento.

10 – Scrivere
Non tutti gli amanti dei libri vogliono diventare scrittori però se si tratta di un blog, di un SMS o di una storia, chi legge molto sa scrivere meglio di chi non lo fa.

11 – Trovare il posto perfetto per leggere
I lettori hanno un sesto senso nella ricerca di bar, parchi o panchine per poter leggere comodamente.

12 – Innamorarsi follemente dei personaggi dei romanzi
Le infatuazioni letterarie sono inebrianti perché il lettore ha il controllo totale sull’immaginazione di quello che sembra essere l’appuntamento dei suoi sogni, come si vestono i personaggi di cui si invaghisce, che profumi mettono, e così via.

13 – Tenere i libri in equilibrio in posizioni strane
Non sempre abbiamo il tempo per leggere seduti comodamente così ci mettiamo a fare i “giocolieri” pur di leggere mentre cuciniamo, mangiamo o facciamo attività fisica.

Al di là dell’ironia che avrete colto in quello che avete appena letto, resta il fatto che leggere può davvero aiutarci a sviluppare nuove abilità o mostrarci nuovi, interessanti, punti di vista.

Mutant Chronicles, il romanzo

mutant chronicles andrea bindella fantascienza terra 2486 anima sintetica inganno imperfetto

Mutant Chronicles è un’ambientazione techno-fantasy post-apocalittica dalla quale sono stati realizzati romanzi, giochi da tavolo, videogiochi e film.

 

«Tutto ebbe inizio con gli Imperiali e le loro truppe maledette…»

 

La trama

In seguito a fusioni, inglobamenti e sbaragliamento della concorrenza, quattro grandi aziende multisettoriali si spartiscono il controllo della Terra sostituendosi agli stati stessi. Sono le cosiddette Mega-corporazioni: Capitol, Imperial, Bauhaus, Mishima.

Prosciugata la Terra di qualsiasi risorsa naturale, le Megacorporazioni cominciano a colonizzare lo spazio rivendicando interi pianeti per sé stesse. Lentamente la concorrenza diventa una guerra e la colonizzazione diventa conquista.

Ma un’interferenza anomala, ribattezzata Oscura Simmetria, invade l’intero sistema solare. Qualsiasi congegno elettrico o elettronico impazzisce facendo regredire la tecnologia all’età vittoriana. La Fratellanza, organizzazione religiosa riconosciuta come unica fede umana, bandisce l’elettronica tacciandola di eresia. Ma una nuova Megacorporazione, la Cybertronic, decide scientemente di ignorare il monito e fonda la propria fortuna sullo sviluppo della tecnologia in ogni sua forma, dall’informatica alla cybernetica.

Le truppe Imperiali, prime ad atterrare sul decimo pianeta del sistema solare, scoprono una gigantesca stele nera. Mentre stanno ancora decidendo come analizzarla, questa si apre liberando i demoni in essa imprigionati.

Un esercito di orrende creature invade lo spazio, uccidendo e distruggendo tutto ciò che incontrano sul loro cammino. Le Megacorporazioni, spronate dalla fratellanza, decidono di mettere da parte le proprie divergenze per creare una forza d’attacco in grado di contrastare l’Oscura Legione che ha invaso il sistema solare: i Doomtrooper.

 

Le Megacorporazioni

Capitol è quella di idea politica democratica. I principi ispiratori della megacorporazione sono “Profitto e Onore”. Essa è decisamente la più grande e fabbrica prodotti con qualità mediocre a prezzi contenuti. Ha una forte presenza su Marte.

Bauhaus è basata sulla discendenza, anche se utilizza il principio meritocratico in casi di personalità eccezionalmente dotate al proprio interno. Essa fabbrica prodotti di qualità sopraffina ed è per questo costretta a rivenderli ad alti prezzi. Ha una forte presenza su Venere.

Mishima discende da antichi e nobili casati giapponesi. L’idea può essere racchiusa in “Morte piuttosto che disonore”. Essa produce enormi quantità di prodotti di qualità scadente a prezzi stracciati. La progettazione si basa spesso su spionaggio industriale o plagio. Ha una forte presenza su Mercurio.

Imperiale è la più piccola. Essa è detta “fazione dannata” poiché impedì alla corporazione Capitol di stroncare l’Oscura Legione sul nascere. Essa ha presenze in tutto il sistema solare e ha una struttura basata su clan familiari. Solitamente sottrae risorse agli avversari per rivenderli a prezzo inferiore.

Cybertronic è la più giovane e ha le dimensioni degli Imperiali. È basata sulla tecnologia di tutti i tipi, dalle macchine pensanti alla bioingegneria. È vista male da tutte le megacorporazioni che in essa credono ci sia il tentativo dell’Oscura Legione di mascherarsi per inserirsi nella società umana.

L’Oscura Legione è l’armata del male guidata dai Cinque Apostoli. Essi sono Ilian (la Signora del Vuoto), Muawijhe (il Signore delle Visioni), Semai (il Signore del Rancore), Algeroth (il Signore della Tecnologia Oscura) e Demnogonis (l’Insudiciatore).

Gli appartenenti all’Oscura Legione sono umani eretici unitisi all’Oscurità, Non-Morti e Necromutanti. I Doni Oscuri sono poteri soprannaturali concessi ai discepoli degli Apostoli del Male.

La Fratellanza, fondata dal Cardinale, è un’organizzazione capace di guidare la speranza delle genti contro il male. Sotto la sua bandiera le Megacorporazioni firmano un trattato di pace e si uniscono nella battaglia contro il male. Costituì un proprio esercito di Inquisitori e prese le redini del comando anche sugli eserciti delle Megacorporazioni. L’Arte sono i poteri soprannaturali concessi agli appartenenti della Fratellanza.

L’Alleanza è un organismo che sta al di sopra delle Megacorporazioni e funge da mediatore tra esse per evitare conflitti e mantiene l’unità contro il male. Venne fondata dopo la prima Guerra Corporativa e in essa hanno una rappresentanza tutte le Megacorporazioni.

L’esercito dell’Alleanza è composto dai Doomtrooper, valorosi soldati scelti tra tutte le Megacorporazioni. L’Alleanza ha avuto successi solo parziali nelle mediazioni tra le varie fazioni in lotta nel Sistema Solare poiché molte di esse mantengono in vita vecchi rancori che le dividono e le oppongono davanti alla prima difficoltà.

LIBRI GRATUITI E ANTEPRIME

area riservata andrea bindella thriller fantasy fantascienza racconti brevi

Forse non vi ho mai parlato dell’area riservata del mio sito internet dove è possibile scaricare gratuitamente dei libri e leggere le anteprime dei romanzi che non ho ancora pubblicato.

Cliccate sul link sottostante e buona lettura!

https://andreabindella.com/area-riservata/

ANTARES: LA PRIGIONE, DI MIKE RESNICK

antares la prigione fantascienza terra 2486 anima sintetica andrea bindella

Un altro compito, apparentemente impossibile, per la squadra del colonello Pretorius.

 

Sarà un compito davvero impossibile ma quello che lo renderà difficile è che nessuno sa dove si trovi il carcere di Nmumba e in più i Transkei tendono a sparare a vista sugli umani.
Questa volta Mike Resnick ha davvero messo i “Senza Speranza” in una situazione spinosa, la prigione che cercano è da qualche parte nel settore di Antares ed è sorvegliatissima. Per impedire che i pianeti umani vengano distruttutti si dovrà far evadere Edgar Nmumba, il progettista della bomba Q, e portarlo al sicuro nello spazio amico ma per riuscire in questa missione suicida ci sarà un prezzo molto alto da pagare.

QUARTA DI COPERTINA
Che fare quando l’ordigno più potente della galassia, la bomba Q, sta per cancellare in un sol colpo dall’esistenza una dozzina di pianeti?
La Democrazia ha le idee chiare: mandare a chiamare Nathan Pretorius e quei rinnegati della sua squadra, i Senza Speranza, il più improbabile gruppo di eroi dell’universo, che abbiamo già visto impegnati nella loro prima missione in “Orion: La Fortezza”.
Il piano è semplice, almeno sulla carta: infiltrarsi sul pianeta, entrare nella prigione di Antares e far evadere Edgar Nmumba, unico inventore della bomba ancora vivo.
Peccato che la prigione stessa sia il segreto meglio custodito dalla spietata Coalizione Transkei e che il pianeta che la ospita non abbia abitanti umani fra cui infiltrarsi.
I Senza Speranza questa volta dovranno proprio tirare fuori qualche asso dalla manica, se vogliono uscirne vivi.

L’AUTORE
Michael Diamond Resnick è nato a Chicago il 5 marzo 1942 ed è un autore statunitense di fantascienza.
Ha iniziato la sua attività di scrittore molto presto arrivando a pubblicare il suo primo romanzo a 20 anni. Ha vinto ben cinque premi Hugo e un Nebula. È un autore molto prolifico con circa duecento racconti e oltre cinquanta romanzi al suo attivo.
Resnick ha frequentato la University of Chicago dal 1959 al 1961 dove ha incontrato la sua futura moglie, Carol.

Conoscete Saturnino?

saturnino montemagno andrea bindella thriller fantasy fantascienza

E’ un musicista italiano, credo sia uno dei più bravi. Mi è capitato di ascoltare una sua intervista realizzata da Montemagno.

 

Dura un po’ ma è molto interessante (io l’ho ascoltata due volte), si parla di musica, di Luxottica e di quello che sarà il futuro tra social, app e influencer.

Offre parecchi spunti di riflessione.

 

LA CICATRICE

romanzo gratis inganno imperfetto la cicatrice fantascienza thriller edizioni open andrea bindella

LA CICATRICE, IL SECONDO CAPITOLO DE “INGANNO IMPERFETTO”

 

In collaborazione con EdizioniOpen.it ho pubblicato “LA CICATRICE” il Secondo Capitolo del romanzo “Inganno Imperfetto”.

Il Primo Capitolo è stato visualizzato, in pochi giorni, da più di mille persone!

Alcune recensioni:
«Hai acceso la mia curiosità. odio le storie banali, ma questo primo episodio è talmente criptico che non riesco a immaginare dove mi porterai»Dario
«E’ interessante, questo continuo cambio di ambientazione ha stuzzicato la mia curiosità»Micol
«Un primo episodio a dir poco fantastico… epico al punto giusto!»Giuseppe
«Semplicemente spiazzante. Ottime descrizioni ed è affascinante il cambio totale del registro narrativo. Sono davvero curioso del seguito»Antonino

Non perdere l’occasione di leggerlo GRATIS, le visualizzazioni gratuite saranno limitate!

 

Capitolo II – LA CICATRICE

la cicatrice inganno imperfetto fantascienza thriller andrea bindella terra 2486 anima sintetica

https://edizioniopen.it/la-cicatrice/

 

Se vi siete persi il Primo Capitolo

https://edizioniopen.it/capitolo-i-combatti-o-muori/

 

Il BookTrailer

https://youtu.be/Sx2wOh8NMCQ

 

Per favore condividete la storia se vi è piaciuta, grazie. 🙂

Buona lettura!!!

La Dimora dei sussurri – Le cronache di Zorex e Drok

dimora sussurri andrea bindella fantasy un nuovo nemico thriller

Ho “conosciuto” virtualmente Giuseppe Gallato su EdizioniOpen.it leggendo una delle sue fantastiche storie fantasy.

 

Mi piace molto il suo modo di scrivere e le storie sono belle e interessanti. Se volete conoscerlo, a questo LINK, è possibile leggere GRATIS le sue storie fantastiche.

Il Primo Capitolo delle Cronache di Zorex e Drok si intitola La Dimora dei Sussurri.

Alla fine di ogni capitolo, l’autore, da la possibilità al lettore di decidere come proseguire la storia; una sorta di interattività con lo scrittore. Una cosa molto bella e divertente!

Buona lettura!!

UN NUOVO BOOKTRAILER

booktrailer inganno imperfetto andrea bindella fantascienza edizioni open

Li conoscete i BookTrailer? Ne avete mai visti?

Oggi vorrei mostrarvi questo video!

Cosa ne pensate?

http://bit.ly/2v6xxhT