Recensioni Inganno Imperfetto

COSA DICONO I LETTORI DE “INGANNO IMPERFETTO”


Dal Blog di Giuseppe Gallato

Recensione di Antonino Trovato

Oggi vi presento la serie Edizioni Open dal titolo “Inganno imperfetto” di Andrea Bindella.

La prima stagione di “Inganno imperfetto” – il primo tassello di una Serie a sfondo fantascientifico giunta al terzo episodio della seconda stagione e che promette certamente la stesura di una terza – ha già in sé la forza, nonché il carattere, di sapervi stupire, di creare in voi quel senso imperscrutabile di inquietudine, mistero e curiosità. La trama si sviluppa attraverso gl’intrecci dei vari protagonisti che vivono le loro esistenze divisi tra realtà e virtualità, una condizione diventata per loro ormai imprescindibile. Il lettore verrà trascinato da una situazione all’altra, da una “sessione di gioco” ad un vissuto ritenuto “reale” grazie a rapide descrizioni, dialoghi fluidi e serrati che rendono l’intera opera scorrevole e immediata nonostante i repentini cambi di scena. Tutto ruota attorno alla fantomatica, quanto famigerata, Game Enterprise, una società avvolta nel mistero che però “tiene in pugno” la vita e i pensieri della gente per mano di un “gioco”, un’esperienza oltre-reale in grado di proiettare chiunque (e voi) nelle più disparate situazioni: si và da un combattimento a sfondo fantasy ad una violenta rapina in banca, da un rapporto sessuale con un ragazzo inesperto ad un omicidio effererato e follemente sadico. Un “gioco” in cui emerge probabilmente la vera natura – e i desideri – delle parti in causa, una realtà che incatena e avvinghia ognuno di loro attraverso sofisticati chip nel cervello, tanto da rendere la partecipazione a queste “sessioni” una vera e propria dipendenza. Ma qualcosa inizia a muoversi, laddove persino la cosiddetta “vera realtà” viene messa in dubbio: Jack Bauer, redivivo hacker, entra in contatto con un gruppo di “sovversivi” che ha come obiettivo smascherare la falsità che li avvolge con l’ausilio di un’intelligenza artificiale da loro creata; Peter, dipendente della Game Enterprise, subisce un potente shock mentre era collegato alla console e da allora, più che ammirare la normale quotidianità, osserverà terrorizzato una realtà nauseante (sarà quella vera?) coinvolgendo anche i suoi amici, lasciando altresì supporre una sorta di malfunzionamento – o manomissione? – del sistema; infine John Anderson, efferato killer nel gioco dal nome Alan, che nella “realtà” – da lui stesso definita una “prigione senza sbarre” – lavora all’operazione Ulisse assieme alla polizia… un progetto che ha come radice la creazione di un malware… Insomma, ritmo incalzante, emozioni continue, misteri e rivelazioni vi condurranno ad una lettura appassionante, vivida e “reale”; e come se non bastasse, l’autore vi farà riflettere non solo sulla deriva della nostra modernità, sempre più “ingabbiata” da un’esistenza virtuale, ma anche sulla stessa realtà che ci circonda. Vien da chiedersi: la nostra vita, i nostri gesti, i nostri stessi pensieri, sono davvero parte del nostro vissuto? Abbiamo davvero un’essenza autonoma in grado di determinare e dominare il mondo così come lo vediamo? Possediamo la verità? Per adesso, è giusto godersi questo piccolo romanzo orchestrato con perizia e bravura in attesa di poter contemplare l’opera nella sua interezza, nonché in attesa di una verità per noi (forse) sconvolgente.

https://www.giuseppegallato.it/2019/12/23/tra-mondo-reale-e-mondo-virtuale-inganno-imperfetto-una-serie-edizioni-open-targata-andrea-bindella/


Leggerefabene

“Inganno imperfetto” – una Serie a sfondo fantascientifico targata Andrea Bindella – ha in sé la forza, nonché il carattere, di sapervi stupire, di creare in voi quel senso imperscrutabile di inquietudine, mistero e curiosità. La trama si sviluppa attraverso gli intrecci dei vari protagonisti che vivono le loro esistenze divisi tra realtà e virtualità, una condizione diventata per loro ormai imprescindibile. Il lettore verrà trascinato da una situazione all’altra, da una “sessione di gioco” ad un vissuto ritenuto “reale” grazie a rapide descrizioni, dialoghi fluidi e serrati che rendono l’intera opera scorrevole e immediata nonostante i repentini cambi di scena. Tutto ruota attorno alla fantomatica, quanto famigerata, Game Enterprise, una società avvolta nel mistero che però “tiene in pugno” la vita e i pensieri della gente per mano di un gioco, un’esperienza oltre-reale in grado di proiettare chiunque (e voi) nelle più disparate situazioni. Insomma, ritmo incalzante, emozioni continue, misteri e rivelazioni saranno in grado di regalarvi una lettura appassionante, vivida e “reale”; e come se non bastasse, l’autore vi farà riflettere non solo sulla deriva della nostra modernità, sempre più “ingabbiata” da un’esistenza virtuale, ma anche sulla stessa realtà che ci circonda.


Antonino
Semplicemente spiazzante. Ottime descrizioni ed è affascinante il cambio totale del registro narrativo… sono davvero curioso del seguito!

Davvero un bell’episodio Andrea, intenso, incalzante, pieno di ritmo e di dettagli. Una lettura affascinante e accattivante, che cela il mistero dei braccialetti. Tre scenari diversi che, certamente, racchiudono un destino comune. Complimenti e attendo il prossimo episodio con grande curiosità!


Silvia
Molto intrigante come storia.


Giuseppe
Che dire, un primo episodio a dir poco fantastico… epico al punto giusto! Molto bella l’idea dello score: uccisioni, esperienza e bottino. Inutile parlare del testo o della punteggiatura, che ho trovato esemplari.

Nelle tre scene narrate i protagonisti sembrano essere l’Amore, l’Avidità e la Morte. Che questi personaggi siano legati in qualche modo tra di loro è chiaro… ma per quale motivo? Cosa sono questi braccialetti? Insomma, mille interrogativi per un episodio che ancora una volta ha destato la mia curiosità! Attendo impaziente il seguito.


Daniele
Bellissimo, sono affamato di storie cosi e tu sei riuscito a saziarmi. Grande Andre, continua cosi!

Bella questa seconda puntata, mira dritto a porre tanti quesiti al lettore.


Micol
E’ interessante, questo continuo cambio di ambientazione ha stuzzicato la mia curiosità.

La tua serie mi sta appassionando. Devo confessare di averci fantasticato. A differenza di altri, non so perché, ci vedo molto dei sette peccati capitali. I braccialetti mi ricordano quelli dei carcerati in libertà vigilata: permesso di buona condotta dall’inferno?


Dario
Hai acceso la mia curiosità, caro Andrea. Sappi che io odio le storie banali, ma questo primo episodio è talmente criptico che non riesco a immaginare dove mi porterai. Bravo!

Mi domando cosa siano i braccialetti, forse una sorta di lampada di Aladino? Chissà! Attendo il prossimo episodio.


Ely Gocce Di Rugiada
Mitologia unita a un tocco fantasy e di mistero, un inizio scoppiettante complimenti.

Il mistero diventa ancora più interessante, descrittivo ma senza annoiare mi domando anche io cosa siano i braccialetti.


Chiara
Davvero avvincente come inizio, anche se il cambio scena interno mi ha un po’ spiazzata. Tanto di cappello per la menzione a Diana Krall, perfetta come musica nella scena, tant’è che me la sono proprio vista.

La storia si fa sempre più interessante, di certo il gruppo di personaggi è molto particolare.


Giovanni
Un bellissimo combattimento futuristico dove sono rimasto sorpreso dallo sviluppo degli eventi.

Tu si sai toccare le corde delle emozioni belle o brutte che siano, la parte erotica è suonata in modo sublime.


Antonio
Storia vivace fin dalle prime battute, con quel tocco di mistero che non fa mai male. Bel lavoro!

L’alone di mistero che s’impone anche in questo episodio, rende ancora più piacevole una storia che è già bella di per sé.


Alessandro

Primo episodio diviso in due parti distinte che mi ha lasciato spaesato, immagino però fosse questo l’effetto voluto, per ora gli elementi per una buona storia ci sono.


Queste e altre recensioni le potete leggere nei commenti presenti alla fine di ogni capitolo su EdizioniOpen.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...