La Guerra dei Mondi di H. G. Wells

La guerra dei mondi (The War of the Worlds) è un romanzo di H. G. Wells è considerato come uno dei primi romanzi del genere fantascientifico ed è probabilmente rimasta l’opera più famosa di Wells.

La guerra dei mondi è stato pubblicato originariamente a Londra in 9 puntate, da aprile a dicembre del 1897 sul Pearson’s Magazine e riproposto in contemporanea sul The Cosmopolitan è considerato come uno dei primi romanzi del genere fantascientifico.

La guerra dei mondi venne adattato da Orson Welles in un celebre programma radiofonico nel 1938. La storia, narrata in forma di cronaca, venne interpretata in modo così realistico che una parte del popolo statunitense credette realmente che stesse avvenendo un’invasione di extraterrestri, rimanendone scossa e turbata.

QUARTA DI COPERTINA
Cosa sono quelle esplosioni che si registrano a ritmo regolare sulla superficie di Marte? Da dove proviene quel gigantesco cilindro metallico fiammeggiante, piovuto dal cielo, rinvenuto in un cratere a poca distanza dal centro di Londra? Qualunque sia la forma di vita che ha guidato quell’oggetto fin lì, nessuno può prevedere l’entità della catastrofe che sta per scatenarsi sull’intera umanità. Quei cilindri che non cessano di cadere sulla superficie della Terra sono abitati da creature il cui unico scopo è distruggere ogni forma di vita sul pianeta e colonizzarlo. Le loro gigantesche macchine da combattimento sono pronte ad annientare qualsiasi forma di opposizione umana e a rendere la Terra una landa desolata da scenario post-apocalittico. Un’umanità terrorizzata e disillusa, avviata impotente verso una fine crudele, vede avverarsi l’incubo più profondo e ancestrale: l’apocalisse. Il destino ultimo del mondo sembra aver trovato il suo compimento. Un disegno più grande di quanto l’intelligenza umana possa comprendere sta per essere rivelato.

L’AUTORE
Herbert George Wells (Bromley, 21 settembre 1866 – Londra, 13 agosto 1946), è stato uno scrittore britannico tra i più popolari della sua epoca; autore di alcune delle opere fondamentali della fantascienza, è ricordato come uno degli iniziatori di tale genere narrativo, grazie alle sue opere, Wells è stato definito come un “padre della fantascienza”, insieme a Jules Verne e Hugo Gernsback.

Fu comunque uno scrittore prolifico in molti generi, tra i quali narrativa contemporanea, storia e critica sociale, in quest’ultimo genere in particolare mostrandosi decisamente lungimirante, quasi profetico che ha dedicato i suoi talenti letterari allo sviluppo di una visione progressiva su scala globale, come futurista scrisse una serie di lavori utopici prevedendo con buon anticipo innovazioni tecnologiche come l’avvento di aerei, carri armati, viaggi spaziali, armi nucleari, televisione satellitare e qualcosa che assomigliava al World Wide Web.

Già nel 1893 Wells cominciò a pubblicare circa 30 articoli, principalmente sul Pall Mall Gazette e ben presto molti redattori si proposero al futuro scrittore per offrigli un ampio spazio per la rassegna di libri e per la critica. L’anno seguente, il direttore del Pall Mall Budget, Lewis Hind, suggerì a Wells di utilizzare le sue conoscenze scientifiche per scrivere dei racconti, per ognuno dei quali avrebbe ricevuto un compenso di 5 ghinee.

Un’altra grande occasione si presentò allo scrittore quando il direttore del National Observer, Ernest Henley, lo contattò per una serie di articoli e quando lo stesso direttore, passato al New Review, chiese a Wells di revisionare la sua idea sui Viaggi nel tempo, persuadendo William Heinemann a pubblicarne la storia su un libro, quella che nel 1895 sarebbe diventata la prima edizione de “La macchina del tempo”.

Wells trova subito nella critica e presso il pubblico una favorevole accoglienza, generata da un forte entusiasmo. Ad esempio, il direttore del celebre Pall Mall Gazette, William Thomas Stead, lo elogia scrivendo di lui: «Wells è un genio», anche altri periodici cominciarono a pubblicare articoli sullo scrittore, come il Review of Reviews, che nel marzo 1895 scriverà: «H. G. Wells is a man of genius». Altri due maestri del romanzo tardo-vittoriano si apprestano a offrire la loro ammirazione e la loro amicizia allo scrittore: Joseph Conrad e James Joyce.

NOMINATION PER IL NOBEL
Nel corso della sua carriera, Wells venne nominato quattro volte al Premio Nobel per la letteratura, rispettivamente nel:
– 1921 da Henrik Schück.
– 1932 da Sinclair Lewis.
– 1935 da Sigfrid Siwertz.
– 1946 da Carl Adolf Bodelsen.

PREMI E RICONOSCIMENTI
– 1997: Incluso nel Experience Music Project and Science Fiction Museum and Hall of Fame.
– 1998: Premio Locus, 17ª Miglior romanzo antecedente al 1990 per La macchina del tempo.
– 1998: Premio Locus, 28ª Miglior romanzo antecedente al 1990 per La guerra dei mondi.
– 1999: Premio Locus, 2ª Miglior romanzo corto di tutti i tempi per La macchina del tempo.

ADATTAMENTI
Numerosi sono stati gli adattamenti per il cinema, la televisione e altri media, tra i quali si ricordano:
– La guerra dei mondi, l’adattamento radiofonico di Orson Welles del 1938
– La guerra dei mondi, film del 1953 di Byron Haskin e prodotto da George Pal
– Jeff Wayne’s War of the Worlds, un adattamento musicale di Jeff Wayne del 1978, con la voce di Richard Burton
– Jeff Wayne’s War of the Worlds, un videogioco del 1998 ispirato al musical
– Il volume 2 del fumetto La Lega degli Straordinari Gentlemen
– fumetto Topolino e la guerra dei mondi dove i protagonisti hanno le sembianze di Topolino e Pippo in abito primo ‘Novecento, in uno scontro assai meno cruento con i nuovi venuti.
– Tre film del 2005: La guerra dei mondi di Steven Spielberg e i mockbuster H.G. Wells’ The War of the Worlds di Timothy Hines e War of the Worlds – L’invasione (H.G. Wells’ War of the Worlds) di David Michael Latt.
– Nel 2019: la miniserie televisiva britannica del 2019 La guerra dei mondi (miniserie televisiva) prodotta dalla Mammoth Screen per la BBC e diretta da Craig Viveiros e la serie televisiva War of the Worlds coproduzione statunitense e francese, diretta da Gilles Coulier e Richard Clark con Gabriel Byrne.

STAY CURIOUS!

terra 2486 fantascienza andrea bindella autore androidi cyborg fiction scifi romanzo
anima sintetica fantascienza andrea bindella autore androidi cyborg fiction scifi romanzo
romanzo gratis inganno imperfetto copertina video fantascienza thriller andrea bindella

gioco pericoloso thriller andrea bindella autore romanzo giallo mistero serial killer
ritorno dall inferno gioca gratis storia interattiva avventura thriller andrea bindella autore messenger 007 spia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...