FAHRENHEIT 451, DI RAY BRADBURY

Ambientato in un imprecisato futuro, vi si descrive una società distopica in cui leggere o possedere libri è considerato un reato. Per contrastare crimine è stato istituito un apposito corpo di vigili del fuoco impegnato a bruciare ogni tipo di volume.

Fahrenheit 451 (edito in Italia anche con il titolo Gli anni della fenice) è un romanzo di fantascienza del 1953.

Nel 1966 il libro è stato trasposto in un omonimo film per la regia di François Truffaut e una seconda trasposizione cinematografica è apparsa nel 2018 per la regia di R. Bahrani. Nel 2004 al libro è stato assegnato il premio Retro Hugo come miglior romanzo 1954.

Il titolo del romanzo si riferisce a quella che Bradbury riteneva essere la temperatura di accensione della carta e che nel Sistema internazionale corrisponde a circa 506 K, 233 °C, anche se nel testo non vi si fa riferimento: infatti questa cifra compare solo sull’elmetto da pompiere del protagonista Montag. In realtà la temperatura d’accensione della carta dipende dal suo spessore: quella di giornale si accende per esempio a 185 °C, quella da lettera a 360 °C.

Nel 2018 è stato realizzato un adattamento cinematografico diretto da Ramin Bahrani, con protagonisti Michael B. Jordan e Michael Shannon, ambientato in un futuro distopico.
2018 – Premio Emmy: Candidatura per il miglior film televisivo
2018 – Black Reel Awards for Television: Candidatura per il miglior attore in un film Tv o miniserie Tv a Michael B. Jordan
2019 – Saturn Award: Candidatura per il miglior film direct to video

QUARTA DI COPERTINA
Montag fa il pompiere in un mondo in cui ai pompieri non è richiesto di spegnere gli incendi, ma di accenderli: armati di lanciafiamme, fanno irruzione nelle case dei sovversivi che conservano libri e li bruciano. Così vuole la legge. Montag però non è felice della propria esistenza alienata, fra giganteschi schermi televisivi, una moglie che gli è indifferente e un lavoro di routine. Finché, dall’incontro con una ragazza sconosciuta, inizia per lui la scoperta di un sentimento e di una vita diversa, un mondo di luce non ancora offuscato dalle tenebre della imperante società tecnologica.

L’AUTORE
Raymond Douglas Bradbury (Waukegan, 22 agosto 1920 – Los Angeles, 5 giugno 2012) è stato uno scrittore statunitense, innovatore del genere fantascientifico. Nella sua carriera è stato anche sceneggiatore cinematografico.

Nacque a Waukegan, nell’Illinois, il 22 agosto del 1920, figlio di Leonard Spaulding Bradbury, un operaio elettrico statunitense di origini inglesi, e di Esther Bradbury, una casalinga svedese. Nel 1934, durante la Grande depressione, a causa della quale il padre rimase disoccupato, si trasferì con la propria famiglia in California, dove scoprì il mondo della fantascienza, tanto da iniziare a scrivere alcuni racconti sulle riviste del settore. Tra le sue prime opere si contano anche racconti polizieschi e noir.

È morto all’età di 91 anni il 5 giugno 2012 a Los Angeles, nella villa dove si era ritirato.

Il 22 agosto 2012 gli scienziati della NASA coinvolti nel progetto Mars Science Laboratory hanno dato il nome di Bradbury Landing all’area dell’atterraggio su Marte del rover Curiosity, avvenuto il 6 agosto 2012.

STAY CURIOUS!

fantascienza inganno imperfetto thriller andrea bindella combatti o muori edizioni open gratis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...