RETROVISIONI, RACCONTI PER I NOSTALGICI DEGLI ANNI ’80

La casa editrice RetroEdicola Videoludica propone un’antologia di racconti di fantascienza ispirati ai videogiochi anni ottanta.

 

Il 1947 è stato l’anno in cui è stato progettato il primo gioco destinato a essere giocato su di un tubo catodico (CRT), ideato da Thomas T. Goldsmith Jr. e Estle Ray Mann. La richiesta all’ufficio brevetti statunitense venne depositata con il nome di Cathode-ray tube amusement device. Nonostante la data di registrazione riporti l’anno 1947, è del tutto probabile che il gioco sia stato ideato durante il 1946.
Il sistema utilizzava otto valvole termoelettroniche e rappresentava, ispirandosi agli schermi radar usati durante la seconda guerra mondiale, il lancio di un missile verso un bersaglio. In un periodo limitato di tempo il giocatore, ruotando delle manopole che permettevano di regolare la traiettoria e la velocità di un punto, avrebbe dovuto spostare quest’ultimo su di un aereo e premere un pulsante: nel caso le coordinate corrispondessero a quelle predeterminate, il tubo avrebbe simulato un’esplosione.

Gli anni ottanta
In questo periodo la cosiddetta età dell’oro raggiunse il culmine: con Defender nacquero gli sparatutto a scorrimento; Battlezone introdusse un mondo di gioco tridimensionale, benché in grafica vettoriale monocromatica. Pac-Man fu il primo videogioco a entrare nell’immaginario collettivo, nonché uno dei titoli più famosi di tutti i tempi; Pole Position, con la sua visuale rappresentava un grande passo in avanti nei simulatori di guida. Le avventure, nate con Colossal Cave Adventure, proseguono il loro corso con Zork e Mystery House. Comparve per la prima volta Mario, originariamente chiamato Jumpman.

“Retrovisioni. Racconti di gioco a otto bit” è una raccolta di racconti fantastici dedicati ai vecchi videogiochi degli anni ottanta.

QUARTA DI COPERTINA
In principio furono otto. L’età dell’oro del videogame contava soltanto otto bit di memoria per ricreare in video mondi astratti e fantastici. Ora il numero otto torna in Retrovisioni, otto storie uscite dal calderone creativo del Retroedicola Videoludica Club.

Selezionate l’icona che vi piace e tuffatevi nell’avventura!

“Bomb Larry”
Sulle ali di un videogame l’amore può attraversare lo spazio e il tempo?
“Illuminazione”
Gioco quindi sono, la rivelazione è sulla lama della mente.
“Game Over and Over”
Se Wargames fosse accaduto davvero… eccovi il seguito.
“Ninna nanna, pecore e asteroidi”
La tecnofavola della piccola Nadia nel regno delle iPersone. All’ombra delle micromec in un futuro di macchine lavoratrici che occupazione resterà all’uomo?
“Rosedent Hill 2”
Manicaretti e mutazioni in salsa onirica su un letto di ludica follia.
“Capitan Retrofuturo”
Un nuovo eroe si erge a difesa della passione per il retrogaming.
“Paradox’s revenge”
Scoprite una serata come tante al Retroedicola Videoludica Club.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...