“TARGET AMERICA” DI SCOTT MCEWEN E THOMAS KOLONIAR

target america bindella vita il compagno ideale racconti brevi thriller

In campo gli eroi delle operazioni speciali.

 

Base navale americana di Guantanamo
Era metà giugno e la temperatura era rovente. Naeem Wardak non ricordava di aver mai provato tanto caldo né di essersi mai sentito così depresso. Era prigioniero di guerra nel campo di Guantanamo, dopo essere stato catturato in Afghanistan, nella valle di Waigal, nell’autunno precedente. Era stato accusato di crimini di guerra per lo stupro di una prigioniera americana e, dopo la sua cattura da parte del SEAL Team Six, era stato interrogato decine di volte dalla CIA, e ripetutamente torchiato per estorcergli ciò che sapeva delle attività dei talebani in Afghanistan e altrove in Medio Oriente.

QUARTA DI COPERTINA
Un tunnel sotto la frontiera messicana. Utilizzato per introdurre clandestinamente negli USA una valigetta nucleare. Mossa rischiosa, perché quando la spedizione viene intercettata accade l’irreparabile. L’esplosione dell’ordigno vaporizza uomini, rocce, tutto. Dopo, quel che resta sono un gigantesco cratere e una nube mortale di detriti e polvere radioattiva diretta verso il Texas. Alla Casa Bianca l’allarme è elevatissimo. L’eventualità che un’organizzazione terroristica sia in possesso di una seconda bomba con cui colpire una metropoli è un incubo terribilmente reale. Contro un nemico determinato a usare l’arma definitiva esiste una sola risposta efficace: gli uomini dei SEAL. Guerrieri sempre pronti a combattere, anche quando gravemente feriti o nelle circostanze più impossibili. Disposti a versare il proprio sangue in nome della sicurezza nazionale. Per salvare il mondo dalla catastrofe.

GLI AUTORI
Scott McEwen, cresciuto sui monti dell’Oregon, lavora come avvocato a San Diego. Esperto di storia militare, ha raccontato in American Sniper la biografia di Chris Kyle, il più letale cecchino della storia degli Stati Uniti. Dal romanzo, pubblicato in Italia da Mondadori (2014), è stato tratto il film di Clint Eastwood che ha ottenuto in USA, nel 2014, i maggiori incassi. Insieme a Thomas Koloniar ha pubblicato Sniper Elite.
Thomas Koloniar ha lavorato come ufficiale di polizia ad Akron, in Ohio. Dopo l’esordio narrativo con il romanzo apocalittico Cannibal Reign (2012), ha iniziato a collaborare con Scott McEwen per Sniper Elite (thrillermagazine.it/17634/target-america).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...