Hunter Stockton Thompson, Paura e delirio a Las Vegas

Nel precedente post abbiamo parlato di romanzi “On The Road” tralasciando “Paura e Disgusto a Las Vegas, una selvaggia cavalcata nel cuore del sogno americano” dello scrittore Hunter Stockton Thompson. Da questa opera hanno tratto il film “Paura e delirio a Las Vegas” con Johnny Deep e Benicio del Toro.

Hunter Stockton Thompson nasceva oggi 18 luglio 1937 a Louisville, per lasciarci il 20 febbraio 2005 a Woody Creek.
E’ stato un giornalista e scrittore statunitense. Famoso per aver creato il cosiddetto “gonzo journalism”, uno stile di scrittura che combina il giornalismo convenzionale, le impressioni personali e gli artifici narrativi del racconto per produrre un personale punto di vista sugli avvenimenti.

Agli inizi Thompson è stato un giornalista sportivo per diverse riviste. Ha lavorato per Rolling Stone dalla fine degli anni sessanta e per tutti i settanta e ha pubblicato diversi libri e numerosi articoli. Lo stile dei reportage di Thompson mescola i fatti alle sue esperienze stupefacenti, ne è un esempio Paura e disgusto a Las Vegas: pubblicato nel 1971, è un resoconto del viaggio che Thompson fece (insieme al suo avvocato Oscar Zeta Acosta) per seguire dapprima la Mint 400, una corsa motociclistica nel deserto, e successivamente i lavori della conferenza antidroga dell’Associazione nazionale dei procuratori distrettuali. In realtà, Thompson e Acosta si mettono alla ricerca del sogno americano a Las Vegas, con l’aiuto di notevoli quantità di LSD, etere, stramonio, mescalina e numerose altre droghe. A tale vicenda è ispirato il film Paura e delirio a Las Vegas, girato nel 1998 da Terry Gilliam, con Johnny Depp nel ruolo dello stesso Thompson e Benicio del Toro in quello del suo avvocato.

Gli altri libri di Thompson includono Fear and Loathing on the Campaign Trail ’72, un’antologia di articoli scritti per la rivista Rolling Stone durante la campagna elettorale del Presidente Richard Nixon e del suo avversario, il Senatore George McGovern, e Hell’s Angels, un resoconto dei suoi viaggi con la famigerata banda motociclistica. Il suo ultimo libro, Kingdom of Fear, è un appassionato commento sulla morte del Secolo Americano. Thompson ha curato una rubrica, dal titolo Hey Rube, per l’edizione in linea una testata sportiva ESPN. Spesso ha intrapreso cicli di conferenze, una volta anche con John Belushi. Thompson era un devoto simpatizzante delle armi da fuoco ed è risaputo che conservasse un deposito di polvere da sparo in cantina.

Una biografia di Thompson è rintracciabile anche nell’edizione italiana di Paura e disgusto a Las Vegas, tradotta da Sandro Veronesi, la quale contiene in appendice la Piccola Enciclopedia Psichedelica, un elenco di oltre 200 voci redatte da scrittori, registi, critici cinematografici e musicali, storici e giornalisti. Thompson è morto con un colpo d’arma da fuoco nella sua abitazione presso Aspen, nel Colorado, il 20 febbraio 2005. Ufficialmente si tratta di suicidio, anche se qualcuno, come Paul William Roberts, giornalista e amico dello scrittore, sostiene invece che sia stato ucciso.

Hunter Thompson aveva chiesto nel testamento che le sue ceneri venissero sparate nel cielo del Colorado. Johnny Depp, grande amico dello scrittore, organizzò una grande festa il 20 agosto 2005 durante la quale le ceneri di Thompson furono sparate in cielo con un cannone. “Hunter era un eroe e il mio migliore amico. Voglio che i suoi desideri siano esauditi”, ha detto Depp in un’intervista. Il Biografilm Festival di Bologna del 2008, tra gli altri, è stato dedicato anche allo scrittore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...