I 19 LIBRI CHE TUTTI HANNO INTENZIONE DI LEGGERE MA CHE NESSUNO MAI COMINCIA

Da ”Guerra e pace” di Lev Tolstoij a ”Quel che resta del giorno” di Kazuo Ishiguro, ecco i grandi romanzi che tutti vorrebbero leggere prima o poi ma che nessuno ha mai il coraggio di iniziare.

Ci sono veramente tanti libri che, seppur siano entrati di diritto tra i grandi capolavori della letteratura mondiale, non sono ancora stati letti da molti booklover. Il motivo? Troppo lunghi – si dice- o troppo difficili o noiosi. Gli autori russi sembrano essere quelli più ostici. Ma anche i grandi romantici inglesi sono riusciti a dare del filo da torcere a molti lettori. Insomma, certi libri sono come la famosa dieta: ci ripromettiamo di leggerli, ma si rimanda sempre “a domani”.

LA CLASSIFICA
Tra i grandi classici della letteratura, sicuramente anche voi avete un grande romanzo che vi attende. Da giorni. Forse da mesi. Magari anche da anni. Eh sì, pare proprio che anche il più bravo lettore abbia il proprio scheletro nell’armadio: Tolstoij? Dostoevskij? Brönte? Qual è l’autore che non è riuscito a conquistarvi del tutto? Il sito Bookriot ha fatto un breve sondaggio e ha stilato una classifica di 19 libri che tutti vorrebbero leggere ma che poi, per una ragione o per l’altra, non hanno mai iniziato davvero. Date un’occhiata a questi titoli e mettetevi alla prova: quanti ne avete letti? E, soprattutto, qual è il libro che voi non siete proprio riusciti ad iniziare o avete lasciato a metà? (libreriamo.it/libri/i-19-libri-che-tutti-hanno-intenzione-di-leggere-ma-che-nessuno-mai-comincia-2/)

1-“Guerra e Pace” di Lev Tolstoij
2-“Anna Karenina” di Lev Tolstoij
3-“Ulisse” di James Joyce
4-“Moby Dick” di Herman Melville
5-“Il signore degli anelli” di J.R.R. Tolkien
6-“I fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij
7-“I miserabili” di Victor Hugo
8-“Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen
9-“Lolita” di Vladimir Nabokov
10-“Via col vento” di Margaret Mitchell
11-“Jane Eyre” di Charlotte Brönte
12-“Cent’anni di solitudine” di Gabriel García Márquez
13-“Cime tempestose” di Emily Brönte
14-“Il rosso e il nero” di Stendhal
15-La Bibbia
16-“Il pendolo di Foucault” di Umberto Eco
17-“La lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne
18-“Belli e dannati” di Scott Fitzgerald
19-“Quel che resta del giorno” di Kazuo Ishiguro

8 pensieri su “I 19 LIBRI CHE TUTTI HANNO INTENZIONE DI LEGGERE MA CHE NESSUNO MAI COMINCIA

  1. Ho letto il tuo post con molta attenzione. Interessante e quanto mai vero. Tuttavia, hai notato che le versioni cinematografiche delle opere citate hanno riscosso fama mondiale. A questo punto mi chiedo, se i lettori odierni manchino della pienezza della lettura o se l’arte cinematografica stia bypassando, come una sorta di Facebook culturale – immagini e dialoghi veloci – eliminando la profondità della scrittura e i sentimenti dello scrittore.

    Piace a 6 people

  2. Domanda interessante la tua. Secondo me è il frutto della vita moderna. Ci hanno abituato al consumismo, all’usa e getta. Viviamo una vita frenetica e spesso vogliamo tutto e subito.
    Mi è capitato di uscire dal cinema e sentire qualche spettatore che si lamentasse del film troppo lungo (3 ore). Se non sono in grado di godersi un film di 3 ore, come possono leggere un libro di 1000 pagine che impiegheresti mesi a finirlo? In più le persone stanno diventando pigre e superficiali. Basta andare a leggere le storie su wattpad…

    Piace a 5 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...