BLOG: AYRTON SENNA DA SILVA (SAN PAOLO, 21/03/1960 – BOLOGNA, 1/5/1994)

È stato un pilota automobilistico brasiliano, tre volte campione del mondo di Formula 1 nel 1988, 1990 e 1991.

Ricordo quel primo maggio come se fosse ieri. Avevo quattordic’anni e da lì a poco sarebbe stato il mio compleanno. Ero andato a pescare con i miei cugini, in un piccolo specchio d’acqua – ad Antognolla – creato con uno sbarramento artificiale. Credo lo utilizzassero per annaffiare i campi da golf poco distati.
Pescammo poco o niente, neanche sapevamo se ci fosse del pesce. Qualche carpetta, dei piccoli carassi e pochissimi persici sole.
Tornammo a casa nel pomeriggio tardo, il gran premio c’era già stato ma all’epoca non c’erano i cellulari e tanto meno i social. Entrai in casa e c’era un silenzio surreale. I miei genitori erano seduti davanti alla TV per cercare di capire se Ayrton fosse vivo o come già alcuni dicevano, morto sul colpo.
Il resto è storia, settimane di discussioni, replay allo slow motion con la tecnologia dell’epoca (un fotogramma ogni quarto d’ora) forse qualcosa lo colpì alla testa prima che si schiantasse, forse il piantone dello sterzo rotto, ma io credo che la verità non la sapremo mai.

Considerato da molti il più forte pilota di Formula 1 di tutti i tempi, coniugava la capacità di portare al limite la sua monoposto con una grande sensibilità nella messa a punto e nella scelta degli pneumatici. Morì in seguito ad un tragico incidente nel Gran Premio di San Marino del 1994. A seguito di ciò è divenuto l’unico pilota iridato a perire durante lo svolgimento di una gara di Formula uno (Jochen Rindt, l’unico altro iridato a perdere la vita durante un weekend di gara, perì durante le prove del G.P. di Monza del 1970).
Particolarmente veloce sul giro in prova, Senna è stato il pilota, dopo Juan Manuel Fangio, Jim Clark ed Alberto Ascari, ad avere ottenuto più pole position in rapporto ai Gran Premi disputati, ed è il quinto pilota in classifica per numero di vittorie (41) dietro a Michael Schumacher (91), Lewis Hamilton (62), Alain Prost (51) e Sebastian Vettel (49).

Figlio di Milton Da Silva e di Neide Senna, la cui famiglia era di origine napoletana. Nato in una famiglia benestante, Senna ebbe la possibilità di avvicinarsi precocemente al mondo dell’automobilismo, cominciando nel 1973 a gareggiare nei kart all’età di tredici anni con un Parilla 100 cm³ a Interlagos grazie al primo istruttore Lucio Pascual (detto Tsche), vincendo all’esordio e conquistando nello stesso anno il Campionato Junior. Nel 1977 e nel 1978 vince il Campionato Sudamericano di categoria e dal 1978 per quattro volte consecutive quello brasiliano. Sbarcato in Italia, a Milano, con i colori della Dap è protagonista dei campionati mondiali del 1979 e del 1980, sfiorando entrambe le volte la conquista del titolo (it.wikipedia.org/wiki/Ayrton_Senna).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...