BLOG: ESTRATTO “TERRA 2486”

L’uomo è una creatura minuscola e fragile. Le sue dimensioni non sono niente rispetto all’universo e la sua durata fisica sulla terra è irrilevante se paragonata al “tempo”.

Ancor prima di riuscire a solcare lo spazio, l’uomo era già a conoscenza della grande limitazione che avrebbe incontrato. Un’equazione gli avrebbe sbarrato il passo verso la conquista dell’universo.

Il rapporto tra la massa, l’energia e la velocità della luce hanno costituito un grosso ostacolo per l’esplorazione spaziale. A mano a mano che la velocità aumenta, infatti, occorre sempre più energia per aumentarne ulteriormente la velocità, e questo accade perché sempre più energia si trasforma in massa. In pratica, quanto più ci si avvicina alla velocità della luce, tanto più l’oggetto diventa massiccio e inamovibile. Cercare di “spingerlo” per fargli superare la “barriera” della luce avrebbe come unico risultato quello di aumentare la sua massa all’infinito, lasciandone la velocità praticamente inalterata.

Ecco perché la velocità della luce non può essere raggiunta.

Acquista il romanzo

Un nuovo nemico – Terra 2486 / Andrea Bindella

#fantascienza #scifi #fiction #spazio #universo #avventura #azione #thriller #astronave #alieni #terra2486 #andreabindella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...