BLOG: SALTA IL RENDEZVOUS IN DUE ORBITE

SALTANO I PIANI PER IL RENDEZVOUS IN DUE ORBITE

È rimasto immobile sul pad 31/6 del cosmodromo Baikonur, mentre i secondi scorrevano oltre l’ora fissata per il decollo, le 9.58.45 secondo il fuso orario italiano, il Soyuz 2.1a che oggi doveva lanciare il cargo russo Progress MS-08, con a bordo 2 tonnellate mezzo di rifornimenti, verso la Stazione Spaziale Internazionale. Il liftoff è stato bloccato dall’AVD, sigla russa che indica il comando automatico di abort, che si è attivato pochi istanti prima che a T-20 iniziasse l’accensione dei motori RD-108A e RD-107A dello stadio centrale e dei quattro booster del razzo.

La procedura automatica ha immediatamente avviato le manovre necessarie per mettere in sicurezza il Soyuz (depressurizzazione dei serbatoi, pulizia con azoto dei motori per eliminare eventuali tracce di combustibile, ecc.) lasciando al centro di controllo solo il compito di decretare lo scrub, essendosi ormai chiusa la finestra istantanea prevista per il lancio.

Quale anomalia abbia impedito il decollo non è ancora dato sapere. Roscosmos, con un tweet, seguito da un breve comunicato, si è limitata a dichiarare l’avvenuta attivazione dell’AVD, rimandando, per altri dettagli, all’esito di ulteriori indagini e indicando in martedì 13 febbraio la data per un nuovo tentativo (astronautinews.it).

http://amzn.to/2jEYNyK

#fantascienza #scifi #fiction #spazio #universo #avventura #azione #thriller #astronave #alieni #terra2486 #andreabindella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...