Intervista Andrea Bindella P.1/8

Oggi incontriamo lo scrittore Andrea Bindella, autore del romanzo “Un nuovo nemico”, che per otto settimane risponderà ad alcune nostre domande e curiosità, dandoci così la possibilità di conoscerlo meglio.

Nato a Perugia il 14 maggio 1979, vive ad Assisi e lavora come libero professionista. Nel suo tempo libero – poco, in realtà – adora leggere fumetti e romanzi, ascoltare musica rock e pop, guardare film e serie televisive e cucinare.
Un giorno, durante una delle sue letture preferite, si chiese come mai nessuno avesse condensato in un unico romanzo tutti quegli elementi che lo avevano sempre affascinato nelle tante opere lette. Prese, allora, la penna e iniziò a scrivere racconti per sé e per i propri amici.
Nel 2017, oltre alla penna, decise di prendere anche il coraggio di scrivere un vero e proprio romanzo, sviluppato intorno ad alcuni personaggi che venivano a tormentarlo nei sogni da almeno una quindicina d’anni. Nacque così “Un nuovo nemico”, scritto con la speranza che i propri demoni possano finalmente trovare un loro mondo in cui vivere e altri esseri umani da tormentare.

Passiamo alla prima domanda:

1. Come scrivi esattamente e come scegli le storie dei tuoi libri?

Scrivo quando ho tempo libero dagli altri lavori e quando ne sento la necessità. Mettere nero su bianco i pensieri dei vari protagonisti dei romanzi mi aiuta a “liberare” la mente.
Il luogo non è determinante, scrivo sempre nei soliti posti per il semplice fatto che sono abitudinario. Quindi, se non è il mio soggiorno, esco e me ne vado al lago oppure in un parco o in una pineta, sotto gli alberi; tutti luoghi che adoro.
Come scelgo le storie? Sono loro a scegliere me. Si fanno prepotentemente largo tra i miei pensieri e mi costringono a trascriverle. A volte vado d’istinto e cerco di scegliere le parole che sento nascere senza un motivo preciso, altre volte cerco di progettare con maggiore cura; soprattutto quando i personaggi cominciano ad essere tanti.
Unica regola: cerco sempre di scrivere con qualità, mettendo la mia personalità in tutto. Scrivo quello che vorrei leggere, cercando di soddisfare il lettore che è in me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...