Richard

“Richard, sogghignando, afferrò i capelli di Massimo, costringendolo a guardarlo negli occhi. Appoggiò l’altra mano sulla spalla tremante del ragazzo e gli disse con tono rassicurante: ”Tranquillo, piccolo umano, oggi sono di buon umore e lo sai che mi diverto di più a giocare con la tua mente primitiva, piuttosto che con le tue gracili ossa”. Gli lasciò i capelli e si diresse verso la camera. Prima di varcare la soglia aggiunse: ”Hai fatto quello che ti avevo ordinato?”.”

(foto: Pixabay, Basilica di San Domenico, Perugia)

san domenico - un nuovo nemico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...